14/01/2019
NEW COURSE TYPE
January 19 GROUP ONLINE GRAMMAR LESSONS
14/01/2019
NEW COURSE TYPE
GROUP ONLINE GRAMMAR LESSONS
21/12/2018
Special offer for Guest House
-20% for Guest House Accommodation in January and February
29.06.2017 16:39
#SanPietroburgo #guida
1485
Le affascinanti residenze degli Zar

PALAZZO D'INVERNO

Nella città di San Pietroburgo, tra il Palazzo della Banca e la piazza principale del Palazzo è situato il Palazzo d'Inverno. Attualmente restaurato, è parte del complesso di costruzioni che costituiscono il Museo dell'Hermitage.

Voluto da Pietro il Grande ed ampliato dagli zar che lo seguirono, è la rappresentazione della magnificenza ed il potere detenuto dall'impero russo, nonché la residenza invernale di tutti gli zar e le zarine da Pietro il Grande in avanti.

L'attuale palazzo è opera di continui lavori e revisioni effettuati tra il 1730 ed il 1837, ai quali presero parte diversi architetti, di cui il più notabile fu indubbiamente Bartolomeo Rastrelli.

In totale vi sono 1500 stanze, 1787 finestre, 117 scale e 176 statue allegoriche in ottone sui tetti.

Se state programmando una visita a San Pietroburgo, questo palazzo insieme al Museo dell'Hermitage è una tappa obbligatoria ed espressione unica della magnificenza e dello sfarzo imperiale russo.

 

PETERHOF

A circa 30km da San Pietroburgo, sul golfo di Finlandia è situata Peterhof.

In questa cittadina si estende un'imponente complesso di Palazzi, giardini e fontane che funse da residenza imperiale fino alla Rivoluzione d'Ottobre del 1917.

Tutto il complesso, nella cui costruzione prese parte anche l'architetto Bartolomeo Rastrelli, occupa un'area di circa 607 ettari ed è stato inserito nell'elenco dei Patrimoni dell'Umanità stilato dall'Unesco.

La “Versailles Russa” comprende 5 palazzi (il Gran Palazzo, il Montplaisir, il Palazzo Marly, il Padiglione dell'Hermitage ed il Cottage), il complesso di fontane più grande al mondo (La Grande Cascata) che si estende dalla facciata nord del Gran Palazzo fino al canale tra 64 fontane diverse e più di 200 statue di bronzo ed infine 3 parchi.

Ci sono regolari collegamenti di autobus e treni da e per Peterhof, ma ancor più interessante è la possibilità di raggiungere la reggia dal mare grazie ai numerosi aliscafi che partendo dal Palazzo d'Inverno, attraversano il fiume Neva e seguono il percorso della costa del Golfo di Finlandia.

Beh che dire... Vale davvero la pena di ammirare questo complesso ma ricordate che le oltre 150 fontane sono in funzione soltanto da Maggio a Settembre!

 

PUSHKIN

Tsarskoe Selo, tradotto come il “Villaggio dello Zar” rappresenta un vero e proprio complesso di residenze imperiali situato a Pushkin, una cittadina che dista appena 25km da San Pietroburgo.

Il più affascinante sobborgo di San Pietroburgo presenta due imponenti residenze estive dell'epoca zarista: il Palazzo di Caterina ed il Palazzo di Alessandro.

 

PALAZZO DI CATERINA

Costruito in nome di Caterina I, moglie di Pietro il Grande, in origine questo palazzo era un modesto edificio di proprietà imperiale commissionato dallo zar.

La sua attuale ed impressionante maestosità è dovuta alla loro figlia, l'imperatrice Elisabetta, che ne commissionò il restauro all'architetto italiano Bartolomeo Rastrelli impiegando più di 100kg di oro solo per decorare gli esterni del palazzo (sfortunatamente rimpiazzato in seguito da Caterina II con dipinture verde oliva).

L'interno del Palazzo è conosciuto principalmente per la Sala dell'Ambra definita come l'Ottava Meraviglia del Mondo ed anche come uno dei più grandi misteri del mondo dell'arte.

Questo perchè quella di oggi è una fedele ricostruzione di quella che fu la Sala D'ambra degli Zar, sparita ed ancora non ritrovata dalla Seconda Guerra Mondiale (in seguito all'invasione dell'Unione Sovietica da parte delle forze armate tedesche nel '41).  Sono moltissime le ipotesi legate a questa storia, nella speranza che possa avere un lieto fine.

Altro particolare di questo palazzo è rappresentato dall'Infilata Dorata, che consiste in un susseguirsi di stanze comunicanti tra loro lungo un unico asse, dalla Sala da Ballo alla Sala dell'Ambra.

Il parco di oltre 600 ettari offre un'ampia gamma di splendidi edifici e monumenti, oltre ad una cura impeccabile nei minimi particolari.

 

 

PALAZZO DI ALESSANDRO

Commissionato da Caterina II all'architetto e pittore Giacomo Quarenghi in occasione del matrimonio del suo nipote preferito e futuro imperatore Alessandro, questo palazzo divenne la residenza favorita dei suoi successori.

Questa residenza si trova nel Parco di Alessandro, non  distante dal Parco del Palazzo di Caterina collegati grazie a due ponti sormontati da una piccola pergola.

Il Palazzo, nonostante venisse definito come poco più di un'aggiunta al bellissimo parco, è uno dei più splendidi edifici neoclassici dell'intera Russia, dove lo sfarzo e l'eccesso lasciano spazio ad armonia ed eleganza.

In particolare nel 1997 venne aperta una mostra permanente di un' area del Palazzo, dove vengono conservati (ancora oggi intatti) gran parte dei tesori artistici risalenti all'epoca zarista.

 

Back to list